Storia

 

 Piazza Casalinuovo Anni 50

I Normanni lasciarono il segno nella Valle del Beltrame con la fondazione di numerosi centri urbani. Tra questi (XI-XII secolo d.C.) anche San Vito sullo Jonio. Di quel periodo restano le antiche mura di una diga in zona "Murorotto" probabilmente utilizzata per creare un lago pescoso e irrigare i campi.
San Vito sullo Ionio, in passato, era noto per le attività commerciali e artigianali. La lavorazione della seta e le particolarissime pipe in radica, prodotte in grande quantità, occupavano tante famiglie. Lo sviluppo del terziario e l'emigrazione hanno cancellato l'economia rurale. Pochi custodi degli antichi saperi ormai, con molta passione, portano avanti questi mestieri tramandati di generazione in generazione.

torna all'inizio del contenuto